La Festa di San Biagio, Salemi celebra il suo patrono tra storia e tradizione

San Biagio Salemi

Il 3 febbraio è un giorno speciale per il paese di Salemi: ogni anno si festeggia infatti la Festa di San Biagio, patrono insieme a San Nicola.

Durante le celebrazioni per il Santo nell’antico quartiere Rabato di Salemi le donne si riuniscono per la realizzare i piccoli pani di San Biagio. Sono i cosiddetti “cavadduzzi e cuddureddi di San mBrasi“, tradizionali pani votivi fatti di pasta non lievitata e cotti al forno.

In occasione della manifestazione tutto il pavimento della chiesa del patrono di Salemi è coperto di foglie d’alloro, e la tribuna, dove è posta la statua del santo, è adornata con alloro, mirto e fiori. Durante i festeggiamenti si svolge anche il tradizionale corteo storico sulla rievocazione del miracolo.

Il corteo, partendo dal Castello normanno-svevo e percorrendo le piccole viuzze, giunge nel quartiere arabo del Rabato, dove si trova la Chiesa di San Biagio. Ad attendere il corteo all’interno della chiesa vi sono i fedeli e il parroco, che dà la sua benedizione.

Condividi su

ti potrebbe interessare anche