Ierofanie Festival, nove appuntamenti tra i Giardini Naxos e Segesta

28 Luglio 2022

26 Agosto 2022

Giardini Naxos e Segesta
Parco archeologico di Naxos e parco archeologico di Segesta
21:30
da 5€, seminario e workshop con ingresso gratuito

Per prenotazioni: [email protected]

ierofanie-festival

Tutto pronto per la prima edizione di “Ierofanie Festival – L’anima della Sicilia, i luoghi del sacro”, in programma dal 28 luglio al 26 agosto nei parchi archeologici di Giardini Naxos e di Segesta. Nove appuntamenti dedicati alla musica, al teatro e alla poesia, con la direzione artistica di Claudio Collovà.

Ierofanie Festival: dai Giardini Naxos a Segesta

La prima parte del Festival si terrà nella splendida cornice dei Giardini Naxos e si aprirà con Roberto Latini, che legge Mariangela Gualtieri in “La delicatezza del poco e del niente”. Il 29 luglio sarà la volta di “The Waste Land Suite”, a cento anni dalla pubblicazione del capolavoro di T.S. Eliot, con le musiche originali di Collovà. Seguiranno la musica di Juri Camisasca, Anna Maria Hefele, in concerto con Wolf Jansha alla Jew’s harp’, che conclude la parte di Ierofanie a Giardini Naxos.

Dal 6 agosto Ierofanie Festival si sposta a Segesta, con Francesco Benozzo che inaugura la seconda parte con il suo concerto “Le pietre del sogno”. E poi ancora Roberto Latini e il suo “Cantico dei Cantici”; Qlima, una performance musicale scritta da Simona Norato; Miriam Palma con “La guardiana delle rovine”; l’arpista Giorgia Panasc e Giulia Perriera, alle percussioni, nel concerto “Manas”. Previsti anche un seminario e un workshop a Segesta-Calatafimi condotti da Raffaele Schiavo.

Parte delle Ierofanie Festival sarà ospitata dal Segesta Teatro Festival, nell’ottica delle collaborazioni tra festival e istituzioni culturali.

Condividi su

ti potrebbe interessare anche