• Home
  • Musica
  • “Barocco in tutti i sensi”, il primo festival di musica barocca a Ragusa

“Barocco in tutti i sensi”, il primo festival di musica barocca a Ragusa

6 Settembre 2023

10 Settembre 2023

Ragusa
Latomie di Cava Gonfalone
Dalle 19.30
barocco in tutti i sensi

Il 6, 8 e 10 settembre torna “Barocco in tutti i sensi”, seconda edizione del primo festival di musica barocca della città di Ragusa. In programma un cartellone di artisti internazionali nella suggestiva delle Latomie di Cava Gonfalone a Ragusa.

Il festival si inaugura il 6 settembre con un concerto di voci sole dedicato al cambiamento e alle donne. Un evento che potrà contare su un ospite d’eccezione, Giovanni Caccamo. In linea con il “dna” del Festival, il cantautore, che è considerato erede naturale del Maestro Franco Battiato, dialogherà sul suo nuovo libro “Manifesto del cambiamento”, insieme a Marco Brugaletta che ne è uno dei protagonisti, ma canterà anche due brani – in una versione sperimentale – con l’Ensemble Extravocalia. Il quartetto vocale torna quest’anno proponendo anche un programma di madrigali che hanno come argomento la figura femminile.

L’evento dell’8 settembre è dedicato al ricordo della celebre pianista Marisa Candeloro a 20 anni dalla sua scomparsa. Ad accompagnare gli spettatori, il pianista Alessio Cappello e gli scrittori Michele Arezzo e Fabio Manenti si alterneranno tra musica per pianoforte solo e conversazioni.
Anche quest’anno chiude il festival il prestigioso Insieme Strumentale di Roma diretto da Giorgio Sasso che il 10 settembre torna con la grande soprano Raffaella Milanesi in concerto.

“Barocco in tutti sensi”, il programma

6 settembre
APRITI SESAMO
Parole di cambiamento: Ogni beltà, Madonna Ensemble Extravocalia
Carla Ferrari, soprano
Isabella Candeloro, mezzosoprano
Leonardo Malara, tenore
Marzio Montebello, basso
Intervengono:
Giovanni Caccamo e Marco Brugaletta

8 settembre
VOGLIATE GRADIRE
Musiche per Marisa
Alessio Cappello
pianoforte
Con l’amichevole partecipazione di:
Michele Arezzo e Fabio Manenti

10 settembre
CARO SASSONE
Sonate e cantate di Händel a Roma
Raffaella Milanesi soprano
Insieme Strumentale di Roma
Giorgio Sasso e Teresa Ceccato, violini
Luca Peverini, violoncello
Luca Cola, contrabbasso
Salvatore Carchiolo, cembalo

Condividi su

ti potrebbe interessare anche