• Home
  • Musica
  • “Festival Sponde Sonore”, cinque giorni di concerti e stage a Palermo

“Festival Sponde Sonore”, cinque giorni di concerti e stage a Palermo

6 Settembre 2022

10 Settembre 2022

Palermo
Cantieri Culturali alla Zisa
Per info e iscrizioni 329 0698188, info@tavolatonda.org
festival sponde sonore

La rassegna Sponde Sonore a settembre si trasforma in un vero e proprio festival, con cinque giorni di concerti e stage di musica, canto e danza di grande livello artistico e didattico.

I concerti

  • Mimì con Mario Incudine | martedì 6 settembre dalle 21.30
    Si tratta di un viaggio, da Sud a Sud, sulle note delle canzoni di Domenico Modugno. Uno spettacolo di e con Mario Incudine, testi di Sabrina Petyx e regia di Moni Ovadia e Giuseppe Cutino. Costo del biglietto 20 euro (si possono acquistare online)
  • Barcelona Gipsy Balkan Orchestra | giovedì 8 settembre dalle 21.30
    La Barcelona Gipsy balKan Orchestra (BGKO) è un ensemble internazionale con base a Barcellona. Il suo sound unico e contemporaneo deriva dalla sua appassionata e inarrestabile esplorazione dei suoni e dei timbri della musica rom, klezmer, balkan e mediterranea, inteso come un insieme di tradizioni musicali e culture multietniche che va oltre ogni confine geografico. Costo del biglietto 20 euro (si possono acquistare online)
  • Nando Brusco + Birkin Tree Trio | venerdì 9 settembre dalle 21.30
    Nando Brusco proporrà un concerto per voce e tamburo. Un viaggio senza tempo nella memoria orale. A seguire i Birkin Tree Trio, già collaboratori dei Chieftains, ci accompagneranno in Irlanda, tra le melodie e le scatenate danze dell’isola verde. Costo del biglietto 7 euro
  • Rachele Andrioli + Casentuli | sabato 10 settembre dalle 21.30
    Nello spettacolo live “Leuca”, Rachele Andrioli si esprime sul palco da sola. Grazie alla voce, strumenti come il marranzano, i tamburi a cornice, le corde, il flauto armonico, e all’utilizzo sapiente di macchine più innovative come la loop station, Rachele Andrioli evoca rituali ancestrali, che rapiscono lo spettatore portandolo in un luogo altro, denso di suggestioni e colori. A seguire i Casentuli, che proporranno una gioiosa e sicilianissima festa a bballu. Costo del biglietto 7 euro

I laboratori

Oltre ai concerti, il Festival Sponde Sonore propone uno stage di musica d’insieme con i componenti della Barcelona Gipsy balKan Orchestra, momento che inaugura i corsi annuali della Scuola di Musica di Arci Tavola Tonda.

Per chi suona, o vuole suonare, il tamburo a cornice due docenti d’eccezione con due stage interessantissimi. Il primo è un incontro introduttivo alla tecnica siciliana con Michele Piccione, in cui si lavorerà sulle terzine di base del ritmo di tarantella siciliana. Sullo stesso ritmo si muoverà lo stage sul ballittu dei peloritani che si tiene, a seguire, negli stessi giorni.

Per chi già suona, il secondo appuntamento è una masterclass con Nando Brusco, che approfondirà la dinamica di movimento della mano sulla tammorra, le differenze timbriche ed espressive dello strumento, la relazione tra il tamburo, il corpo di chi suona e lo spazio.

Se volete cantare, Rachele Andrioli condurrà “Coro a coro“, un laboratorio di canto polifonico per donne, che va dalle musiche popolari dal mondo al repertorio d’autore, per scoprire la forza terapeutica del canto che costruisce ponti, accoglie, lenisce. Lo stage preparerà le partecipanti per una esibizione, sabato 10, all’interno del concerto della cantante salentina, sul palco dello Spazio Open, ai Cantieri Culturali alla Zisa.

Per amanti della danza c’è solo l’imbarazzo della scelta. Due ‘assaggi’ coreutici per prepararsi ai concerti in programma: un laboratorio di ritmi balcanici per seguire al meglio il concerto della BGKO e un laboratorio di danze irlandesi per godersi il concerto dei Birkin Tree Trio.

Per prepararsi alla Festa a BBallu di sabato 10 settembre condotta dai Casentuli. Prima incontrerete il Ballittu dei Peloritani, in collegamento con il laboratorio di tecnica su tamburo. Lo stage di danza mostrerà lo stretto intreccio tra i movimenti della mano sul tamburo e le varianti dei passi del Ballittu, su come le une nascono dagli altri e si rispondono in un dialogo ritmico. Studierete poi le danze sociali tipiche dei momenti di festa come i matrimoni e il Carnevale: scottish, polche, mazurche e contraddanze cumannate. Tutti gli stage di danza saranno curati da Barbara Crescimanno e Giuseppe Paradiso.

Condividi su

ti potrebbe interessare anche