Cerca
Close this search box.
  • Home
  • News
  • Bonus giovani under 35 nel settore trasporti: cos’è e come richiederlo

Bonus giovani under 35 nel settore trasporti: cos’è e come richiederlo

bonus giovani under 35

In arrivo un bonus per i giovani under 35 che destina fino a un massimo di 2.500 euro per trovare lavoro nel settore dei trasporti pubblici. Il bonus potrà essere richiesto a partire da luglio e servirà a formare almeno 10 mila lavoratori adibiti al trasporto pubblico di persone e di merci.

Bonus giovani under 35: cosa prevede

Il bonus, noto anche come bonus patente 2022, servirà a coprire le spese sostenute per il conseguimento delle patenti di autotrasportatore e potrà essere richiesto da luglio 2022 e fino al 2026. E’ prevista l’erogazione di un totale di 25,3 milioni di euro per quei cittadini di età compresa tra i 18 e i 35 anni, sotto forma di rimborso per le spese sostenute per ottenere un’abilitazione alla guida professionale per il trasporto di merci oppure di persone nelle tratte brevi o medio lunghe.

Nello specifico, il bonus coprirà l’80% dei costi e fino a un massimo di 2.500 euro, relativamente alle spese per l’acquisizione di patenti di categoria C e CQC (Carta di Qualificazione del Conducente), obbligatorie per l’esercizio della professione di autotrasportatore.

Chi può richiederlo

Il bonus può essere richiesto da chi ha compiuto 18 anni e non ha superato 35 anni di età. Inoltre, per ottenere il bonus bisognerà dimostrare di avere già sostenuto almeno parte delle spese per il conseguimento della patente e del CQC.

Le richieste saranno possibili dall’1 luglio 2022 al 31 dicembre 2026.

Come richiederlo

Si potrà fare richiesta solo tramite una nuova piattaforma informatica predisposta dal Ministero dei Trasporti.

Il bonus può essere riconosciuto per una sola volta, non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non rileva ai fini del computo del valore dell’Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente).

Condividi su

ti potrebbe interessare anche