Cerca
Close this search box.
  • Home
  • News
  • Concorsi all’Agenzia delle Entrate, entro il 2023 oltre 4000 posti di lavoro

Concorsi all’Agenzia delle Entrate, entro il 2023 oltre 4000 posti di lavoro

agenzia delle entrate

L’Agenzia Entrate ha previsto, in base al Piano Integrato di Attività e Organizzazione che regola le assunzioni dell’ente, diverse procedure concorsuali da svolgere nell’arco degli anni 2022 e 2023 destinate a reclutare oltre 4000 unità di personale, sia diplomato che laureato, a tempo indeterminato.

Agenzia delle Entrate, i bandi in svolgimento

Recentemente sono stati avviati due bandi di selezione pubblica per l’assunzione di 100 funzionari tecnici (aperto ai candidati in possesso di specialistica o magistrale) e 900 assistenti tecnici (rivolto ai candidati diplomati presso un Istituto tecnico per geometri statale). Fino al 23 settembre è ancora possibile fare domanda di ammissione al concorso per 900 assistenti tecnici per via telematica, utilizzando l’applicazione informatica accessibile su questa piattaforma.

Agenzia delle Entrate, i prossimi concorsi

Come si legge nel PIAO 2022-2024, il documento che regola le assunzioni e le esigenze di organico dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando le risorse finanziarie derivanti dalle cessazioni di personale degli anni 2020 (turnover 2021) e 2021 (turnover 2022) potranno essere bandite le seguenti nuove procedure concorsuali per l’assunzione di:

  • 4144 funzionari tributari (di cui 570 da destinare alle attività relative alla gestione dei registri immobiliari);
  • 130 funzionari tecnici;
  • 600 assistenti tecnici;
  • 50 unità da destinare alle relative attività antifrode di selezione, analisi e controllo dei fenomeni illeciti.

I requisiti d’accesso

Il titolo d’accesso per la posizione di Funzionario tributario è la laurea triennale in:

  • Scienze dei servizi giuridici (L-14);
  • Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (L-16);
  • Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36);
  • Scienze economiche (L-33);
  • Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L-18),

oppure le corrispondenti lauree magistrali o specialistiche, o i vecchi diplomi di laurea quadriennale. In ogni caso, occorre attendere la pubblicazione dei bandi ufficiali per la disciplina delle singole procedure concorsuali.

Per quanto riguarda il profilo professionale di Funzionario tributario le materie oggetto di concorso saranno diritto tributario; diritto civile e commerciale; diritto amministrativo; contabilità aziendale; organizzazione e gestione aziendale; scienza delle finanze; elementi di statistica.

Condividi su