• Home
  • News
  • Lavoro nella Pubblica Amministrazione: 14mila nuove assunzioni

Lavoro nella Pubblica Amministrazione: 14mila nuove assunzioni

lavoro-pubblica amministrazione

Continua il reclutamento di nuovo personale nella Pubblica Amministrazione. Per il biennio 2022-2023, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso disponibili 14170 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato in enti e uffici ministeriali. L’obiettivo è quello di rendere più efficiente e svecchiare l’apparato amministrativo statale.

Saranno assunti dirigenti, funzionari, segretari di legazione, assistenti amministrativi, tecnici e informatici, direttori, cancellieri, medici, ispettori, operatori e altri profili, tra laureati e diplomati.

Vediamo nel dettaglio i posti disponibili

  • 28 posti al Consiglio di Stato;
  • 589 profili al Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale;
  • 1.871 figure al Ministero della cultura;
  • 1.401 posti al Ministero della giustizia;
  • 1.424 profili al Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile;
  • 659 posti al Ministero dell’istruzione;
  • 384 profili al Ministero dello sviluppo economico;
  • 643 posti al Ministero dell’economie e delle finanze;
  • 5.990 figure all’Agenzia delle Entrate;
  • 234 figure all’Inail;
  • 871 figure all’Ispettorato nazionale del lavoro;
  • 36 posti all’Agenzia per la coesione territoriale;
  • 6 figure all’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro;
  • 15 profili all’ENAC;
  • 4 posti all’Accademia nazionale dei Lincei:
  • 5 figure all’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo;
  • 9 profili al Parco Nazionale del Pollino;
  • 1 figura al Parco Nazionale della Sila.

Iter selettivo

Le selezioni avverranno tramite concorso pubblico. Inoltre, si procederà anche allo scorrimento di graduatorie di idonei/vincitori di procedure concorsuali già espletate e di altre amministrazioni, procedure di mobilità, progressioni verticali, collocamento obbligatorio, stabilizzazioni e conferimenti di incarichi.

Continuate a seguirci per avere aggiornamenti sui bandi.

Condividi su

ti potrebbe interessare anche