Cerca
Close this search box.
  • Home
  • News
  • Nuove opportunità di lavoro in RAI: si cercano assistenti di redazione e impiegati

Nuove opportunità di lavoro in RAI: si cercano assistenti di redazione e impiegati

RAI_lavoro

La RAI ha indetto due bandi di concorso per l’assunzione di nuove risorse. In particolare, i bandi riguardano 25 impiegati e 10 assistenti di redazione, in possesso di diploma, che saranno inseriti nelle diverse sedi di lavoro RAI, dislocate su tutto il territorio nazionale.

I due avvisi sono rivolti a giovani under 30, che saranno assunti con un contratto di apprendistato professionalizzante.

Lavoro in RAI: requisiti e mansioni

Gli impiegati si occuperanno di mansioni prettamente amministrative a stretto contatto con i referenti delle diverse strutture aziendali e con i collaboratori esterni e saranno destinati a un’area specialistica di attività.

Gli assistenti di redazione, invece, gestiranno le attività organizzativo-amministrative, di segreteria e di supporto alla realizzazione dei prodotti giornalistici. Questi, dovranno essere in possesso di patente di guida automobilistica di categoria B.

Oltre ai requisiti generali, i candidati dovranno rispettare anche i seguenti:

  • non essere stati licenziati dalla Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A. o da un’altra Società del Gruppo per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo;
  • non avere già svolto un periodo di lavoro continuativo o frazionato presso altro datore di lavoro in mansioni corrispondenti alla qualifica oggetto dei presenti avvisi di selezione per un periodo superiore a 18 mesi;
  • non risultare già alle dipendenze della RAI o di altra Società del Gruppo in forza di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, anche di apprendistato, in corso di esecuzione;
  • non aver già stipulato con Rai o con altre Società del Gruppo uno o più contratti di lavoro subordinato, anche a termine, per lo svolgimento delle mansioni oggetto degli avvisi di selezione, al livello contrattuale 5 o superiore, a prescindere dalla durata, oppure ad un livello contrattuale inferiore al 5 ove il periodo complessivo di impegno sia stato superiore a 18 mesi.

Selezione e come candidarsi

L’iter selettivo consisterà in diverse fasi:

  • valutazione dei titoli;
  • fase preselettiva che consisterà in un test a risposta multipla, che si svolgerà da remoto;
  • un colloquio tecnico;
  • un colloquio conoscitivo-motivazionale in presenza a Roma.

La domanda di ammissione per il profilo di proprio interesse dovrà essere presentata, per via telematica, entro le ore 12 del 23 settembre, compilando il form online disponibile sul sito RAI.

Condividi su