Cerca
Close this search box.
  • Home
  • News
  • Opera dei Pupi, il Museo Pasqualino riceve un prestigioso premio europeo

Opera dei Pupi, il Museo Pasqualino riceve un prestigioso premio europeo

Museo Pasqualino premio europeo

Il Museo Pasqualino di Palermo è tra i vincitori del premio internazionale European Heritage Awards, con il suo progetto di ricerca sulla salvaguardia dell’Opera dei Pupi. La commissione europea ha assegnato un riconoscimento al piano di salvaguardia dell’opera dei pupi siciliani, dichiarata dall’Unesco patrimonio orale e immateriale dell’umanità. Sono trenta i progetti premiati, provenienti da 18 paesi europei.

La cerimonia di premiazione avrà luogo il 26 settembre al teatro State Opera di Praga, in occasione della European Heritage Awards Ceremony.

Il progetto del Museo Pasqualino

Nel 20esimo anniversario del premio, la commissione europea ha deciso di premiare i progetti in linea con i più recenti sviluppi e priorità della politica e pratica culturale in Europa. Tra questi c’è un’eccellenza palermitana: il Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino, con la sua Associazione per la Conservazione delle Tradizioni Popolari.

La giuria del Premio, nelle motivazioni, ha sottolineato:

“La salvaguardia dell’Opera dei Pupi Siciliani ha risposto con successo alle esigenze di una tradizione dalle origini antiche e ha avuto un impatto reale su una tradizione immateriale con specifici elementi materici. Ha accresciuto l’accesso a questo patrimonio e ha sottolineato il valore di questo specifico patrimonio culturale per la sostenibilità in questa regione”.

Il progetto di ricerca del Museo Pasqualino ha approfondito le misure di salvaguardia dedicate all’Opera dei Pupi. L’iniziativa ha documentato lo stato attuale della pratica di quest’arte e ha individuato le sfide culturali, artistiche, storiche, ambientali, scientifiche e tecniche, associate a questo patrimonio. Dopodiché, sono state stabilite le priorità per le misure di salvaguardia più appropriate. Il “Piano delle misure di salvaguardia dell’Opera dei Pupi“ riporta i risultati di questa ricerca.

Condividi su

ti potrebbe interessare anche