Cerca
Close this search box.
  • Home
  • Musica
  • Spazio Franco a Palermo festeggia i cinque anni di attività: tre giorni di musica e spettacoli

Spazio Franco a Palermo festeggia i cinque anni di attività: tre giorni di musica e spettacoli

24 Marzo 2023

26 Marzo 2023

Palermo
Cantieri Culturali alla Zisa
21.30 (venerdì), 21.00 (sabato), 18.30 (domenica)
Ingresso con ticket
spazio franco

Spazio Franco festeggia i suoi primi cinque anni di attività con tre giorni di grande musica, teatro e festa. Un programma speciale – dal 24 al 26 marzo – che presenta grandi artisti e progetti che hanno contraddistinto il percorso e le molteplici attività di questo laboratorio permanente, diventato oggi un punto di riferimento internazionale di produzione creativa.

Sarà il concerto di Nada ad aprire la rassegna di eventi “A qualcuno piace Franco” venerdì 24 marzo alle 21.00 al Cinema De Seta, ai Cantieri Culturali della Zisa.

I cinque anni di Spazio Franco sono anche l’occasione per presentare alcuni dei progetti che ne hanno segnato le tracce di questi anni. Come il “Progetto Amunì-Compagnia Multiculturale”, nata a Palermo nel 2017, composta da giovani richiedenti asilo, rifugiati, migranti economici e italiani di seconda generazione, che frequentano un laboratorio permanente per la creazione artistica e la formazione ai mestieri dello spettacolo dal vivo.

“Progetto Amunì” tornerà sabato 25 marzo allo Spazio Franco alle 21.00 per presentare Oida, un rito musicale teatrale. Una produzione ispirata a “Le Baccanti” di Euripide, con la drammaturgia e le musiche originali di Beercock, la regia di Giuseppe Provinzano, e i movimenti scenici di Simona Argentieri. Uno spettacolo che, valorizzando il talento musicale dei suoi giovani performer, continua la ricerca multidisciplinare e multiculturale del Progetto Amunì, indagando le possibilità di un linguaggio scenico sul concetto di “rito”. Dopo lo spettacolo, il party Oida, per ballare fino a tarda notte.

“A qualcuno piace Franco” chiuderà domenica 26 marzo con la coreografa, regista e danzatrice Emilia Guarino. “Se le api sono poche”, allo Spazio Franco alle 18.30, è un lavoro sulla creatività; luogo sospeso in cui la realtà continua ad esistere e ad essere trascesa: quello spazio terzo in cui tutto può accadere, spazio potenziale, impegno esistenziale che inventa il mondo. La scintilla di questo lavoro è la relazione tra adulte e bambine, le bambine che siamo state, le adulte che saranno.

Cinque anni di Spazio Franco, il programma

Venerdì 24 marzo – ore 21.30 
Cinema De Seta
NADA – Tour Teatrale
Biglietto: 18 euro (online), 20 euro (botteghino, a partire dalle 20.00)

Sabato 25 marzo – ore 21.00 
Spazio Franco
OIDA by Progetto Amunì + OIDA FRANCO PARTY
Biglietto unico: 8 euro (al botteghino a partire da un’ora prima dello spettacolo)

Domenica 26 marzo – ore 18.30
Spazio Franco
Emilia Guarino – “Se le api sono poche” 
Biglietto unico: 8 euro (al botteghino a partire da un’ora prima dello spettacolo)

Condividi su