Cerca
Close this search box.
  • Home
  • Enna
  • “BarbablùFest”: il parco di Morgantina si anima con concerti e spettacoli

“BarbablùFest”: il parco di Morgantina si anima con concerti e spettacoli

22 Luglio 2023

5 Agosto 2023

Morgantina e Piazza Armerina
Parco Archeologico di Morgantina e Villa Romana del Casale
BarbablùFest

Il Parco Archeologico di Morgantina, a pochi chilometri da Aidone, e la Villa Romana del Casale, a Piazza Armerina ospitano dal 22 luglio al 5 agosto il “BarbablùFest”, la rassegna di musica e teatro, ideata nel 2021 da Pietrangelo Buttafuoco, giunta alla terza edizione.

L’evento, diretto da Giuseppe Dipasquale e organizzato e prodotto da Terzo Millennio, combinerà arte e storia, coinvolgendo artisti di rilievo internazionale come Stefano Bollani e Vinicio Capossela, che aprirà la rassegna.

BarbablùFest, il programma

A inaugurare la rassegna, sabato 22 luglio alle 20, al parco archeologico di Morgantina, sarà l’artista Vinicio CaposselaLunedì 24 luglio toccherà allo psichiatra, sociologo e saggista Paolo Crepet alle 19.30 intrattenere gli spettatori con “Comizi d’amore contemporanei, dialogo sentimentale” con Marcello Mazzoni.

Appuntamento con lo spettacolo di Alberto Samonà “Il Derviscio di Bukhara, Parole, Musica, Danze Sufi”, martedì 25 luglio alle 19.30; mentre mercoledì 26 luglio alle 21.30 a Villa Romana del Casale, ci sarà Giovanni Mazzarino con Sikania, progetto artistico nato dai due musicisti siciliani doc, la cantante Daniela Spalletta e il pianista e compositore Giovanni Mazzarino, insieme a tre talentuosi protagonisti della scena jazz nostrana.

Sabato 29 luglio alle 20 al parco archeologico di Morgantina Alice canterà Battiato, proponendo i brani dell’album “Eri con me” (sedici canzoni di Franco Battiato).

Si prosegue giovedì 3 agosto alle 19.30 a Villa Romana del Casale con “In Verrem – Le Verrine di Marco Tullio Cicerone”, un laboratorio teatrale, a cura di Federico Magnano di San Lio, che coinvolgerà i licei della provincia di Enna.

Venerdì 4 agosto a Morgantina alle 19.30, in scena lo spettacolo “Troppu trafficu ppi nenti”, scritto a quattro mani da Giuseppe Dipasquale e Andrea Camilleri. A chiudere la rassegna, sabato 5 agosto alle 20, al parco archeologico di Morgantina, la musica di Stefano Bollani con lo spettacolo “Piano Solo”, (replica il 6 agosto al Segesta Teatro Festival), un meraviglioso viaggio tra i tasti del pianoforte, che segue il flusso di coscienza dell’artista e che rappresenta uno splendido omaggio all’arte dell’improvvisazione.

Condividi su

ti potrebbe interessare anche