Cerca
Close this search box.
  • Home
  • Mostre
  • “Nella natura come nella mente”, la mostra al Parco archeologico di Segesta

“Nella natura come nella mente”, la mostra al Parco archeologico di Segesta

14 Aprile 2022
Segesta
Parco Archeologico di Segesta
Visitabile negli orari di apertura del Parco
Ingresso con biglietto
Nella natura come nella mente

Il Parco archeologico di Segesta ospita dal 14 aprile al 6 novembre, la mostra Nella natura come nella mente.

L’esposizione è un dialogo con la natura, che può diventare potente, imponente, affascinante, maligna. E proprio a queste connessioni tra scienza, arte e paesaggio, con i suoi ritmi e i suoi numeri, tende la mostra.

Si tratta di un percorso a tappe, la ricerca di una narrazione comune tra artisti di linguaggio diverso, Mario Merz, Ignazio Mortellaro e Costas Varotsos. Il numero e la forma, il codice e la sostanza che esprime, si inseriscono in uno spazio vivo. Numeri e scritture in neon blu e rosso – la sequenza di Fibonacci – si stendono sulle colonne dell’antico tempio; sculture di spirali trasparenti ed iridescenti, fatte per essere scolpite dalla luce; fusioni antiche di artisti contemporanei punteggiano lo spazio con la potenza dei riti arcaici che risuonano sulle colline.

Il ritmo, il numero può ritrovarsi ovunque in natura: la crescita di un vegetale che cerca di guadagnare la luce, ovvero il suo orientarsi perfetto; le spirali che dimostrano la volontà naturale di accrescere e occupare nel miglior modo lo spazio e, in questo caso, il palcoscenico. Estetica del necessario, oltre il tempo dell’uomo e del suo gesto. Ed è altrettanto ovvio e quasi banale rammentare quanto i pitagorici dalla Grecia alla Magna Grecia e dunque anche alla Sicilia riconoscessero nel numero la base e l’origine di qualsiasi elemento dell’ambiente, attribuendogli perfino natura divina.

Condividi su