• Home
  • Musica
  • “Donna chiama libertà”: il concerto-reading al Circolo Fontarò di Palermo

“Donna chiama libertà”: il concerto-reading al Circolo Fontarò di Palermo

3 Dicembre 2022
Palermo
Circolo Arci Fontarò
21.00
10 euro riservato ai possessori di tessera Arci

Info al numero 329 3210304 o alla mail [email protected]

donna chiama libertà

Il Circolo Arci Fontarò di Palermo ospita sabato 3 dicembre il concerto-reading dal titolo Donna chiama libertà.

L’evento, che vede protagoniste Bruna Perraro (voce e flauto traverso), Giana Guaiana (voce, chitarra e percussioni), Antonio Tralongo (viola, violino e cori), propone sonorità e melodie da paesi medio orientali. Ma soprattutto darà voce a donne invisibili ma rivoluzionarie, giovani coraggiose che combattono le loro battaglie contro i soprusi, contro una mentalità penalizzante e ostile.

I brani proposti, una tessitura di canti tradizionali, canti d’autore e canti autografi, si alternano alla presentazione di immagini che ritraggono alcune donne dell’area medio orientale, quasi tutte ingiustamente imprigionate, di cui evidenziamo qualche tratto biografico. Ognuna di loro è la voce di tante donne spesso costrette alla invisibilità, occultate, svilite, deturpate, violate.

Al caso della iraniana Sepideh Gholian verrà dedicato uno speciale approfondimento. Le sue memorie dal carcere offrono immagini potenti, toccanti e ricche di umanità.

Il concerto-reading di Bruna Perraro e Giana Guaiana ha anche l’obiettivo di promuovere il libro Diari dal carcere di Sepideh. È pubblicato da Gaspari Editore, grazie all’azione congiunta dell’associazione “Librerie in Comune” di Udine e del Festival Vicino/Lontano e con il patrocinio di Amnesty International Italia. Parte del ricavato della vendita del libro sarà destinato a coprire le spese legali di Sepideh Gholian.

Fontarò, le attività del circolo Arci

Fontarò è un Circolo Arci, uno spazio dedicato alla musica, al teatro, alla danza e alla formazione nelle arti dello spettacolo.

Dotato di una sala teatrale con palcoscenico attrezzato, studio di registrazione, sale insonorizzate per prove musicali, laboratori didattici, presentazioni e meeting, si propone come un luogo di aggregazione aperto a tutti, con l’ambizione di diventare anche un fattore di vivacità culturale e valorizzazione del contesto urbano in cui opera.

Le attività sono gestite da un gruppo di associati aperto a diverse forme di collaborazione su specifici progetti culturali.

Condividi su

ti potrebbe interessare anche