Strage di via D’Amelio, gli eventi a Palermo per ricordare Paolo Borsellino

19 Luglio 2022
Palermo
Dalle 8.00
pacefest

Sono passati trent’anni eppure il ricordo è ancora vivo nei cuori dei palermitani. Così, anche questo 19 luglio sono tante le iniziative per omaggiare la memoria del giudice Paolo Borsellino, ucciso nel 1992 in via d’Amelio insieme agli agenti della sua scorta Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Claudio Traina ed Emanuela Loi. 

Gli appuntamenti del Movimento Agende Rosse

  • 8.00 – 14.00:  Via D’Amelio – Centro Studi Paolo e Rita Borsellino – Coloriamo Via D’Amelio: il 19 luglio per i cittadini di domani. Dedicato a Rita, Paolo, Agostino, Claudio, Emanuela, Vincenzo e Walter
  • 14.00: Corteo Agende Rosse – Percorso: punto di ritrovo  e partenza Via Cilea 95-97 (sotto casa del giudice Borsellino); Via Principe di Paternò, Via Libertà, Via Gregorio Ugdulena, Via E. De Amicis, Via Mario Rutelli, Via Giuseppe Alessi, Via Autonomia Siciliana, Via D’amelio Albero della Pace (Arrivo)
  • 16.00: Via D’Amelio – Il suono del Silenzio: rappresentazione a cura del Centro Giovani di Cornaredo (Milano)
  • 16.58: Via D’Amelio: Minuto di Silenzio; lettura poesia Giudice Paolo, Luca Franzetti esegue e commenta le sei suites per violoncello solo di Bach
  • 20.00 Fiaccolata Forum 19 luglio – partenza piazza Vittorio Veneto, arrivo Via D’Amelio
  • 21.00 Via D’Amelio – Forum 19 luglio, Intervento musicale Chitarre contro la mafia

Gli altri eventi in memoria di Paolo Borsellino

Nel 30esimo anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio il Teatro Massimo di Palermo presenta, alle 21.15 al Teatro di Verdura, Falcone e Borsellino. L’eredità dei giusti. Un racconto in musica, canto, parole e immagini, con le musiche originali di Marco Tutino, eseguite dall’Orchestra e dal Coro del Teatro Massimo. Regia di Emanuela Giordano.

Sempre al Teatro di Verdura la mostra fotografica dell’Ansa, L’eredità di Falcone e Borsellino. Realizzata dieci anni fa e aggiornata con i testi dei giornalisti Francesco Nuccio e Franco Nicastro e con le immagini dell’archivio Ansa, oltre a foto inedite dell’album di famiglia dei due magistrati, la mostra ha il sostegno della Regione Siciliana, Assessorato Pubblica Istruzione. Nel corso degli anni è stata ospitata tra l’altro alla Camera dei Deputati, al Parlamento Europeo di Bruxelles, all’Assemblea Regionale Siciliana e nei due aeroporti internazionali di Palermo e Catania. L’esposizione sarà visitabile per tutta la durata della stagione estiva del Teatro Massimo di Palermo.

Anche la parrocchia di Santa Maria della Pietà alla Kalsa, guidata da don Giuseppe Di Giovanni, commemora il giudice Paolo Borsellino. L’evento Sulle orme di Paolo si terrà proprio alla Kalsa, nella chiesa in cui il magistrato ha ricevuto il battesimo. Si comincia alle 18.40 con il coro dei bambini del teatro dei ragazzi, diretto da Pia Tramontana. Alle 19.15 la proiezione del film d’animazione “Giovanni e Paolo e il mistero dei pupi; a seguire gli interventi istituzionali e la lettura di poesia. A chiudere la serata, alle 21, un concerto di musica barocca. 

Condividi su

ti potrebbe interessare anche